Regolamenti e normativa SUAP

Delibera di approvazione regolamento

REGOLAMENTO COMUNALE SUAP

REGOLAMENTO DEI PROCEDIMENTI

NORMATIVA


 
RIFORMA MADIA

ultimo aggiornamento 1/12/2016, a seguito della Sentenza della Corte Costituzionale 251/2016

E' stato pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 187 del 13 agosto 2015 la Legge 124/2015 recante “Deleghe al Governo in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche”, meglio conosciuta come Legge Madia di Riforma della PA. La legge è costituita da 23 articoli, così suddivisi: artt. 1-7: semplificazioni amministrative; artt. 8-10: organizzazione; artt. 11-15: personale; artt. 16-23: deleghe per la semplificazione normativa.

Il provvedimento contiene 14 importanti deleghe legislative: dirigenza pubblica, riorganizzazione dell'amministrazione statale centrale e periferica, digitalizzazione della PA, semplificazione del procedimenti amministrativi, razionalizzazione e controllo delle società parteicpate, anticorruzione e trasparenza.

Per facilitare la lettura segnaliamo gli articoli di immediata attuazione della Riforma Madia: art. 3: silenzio assenso tra amministrazioni; art. 6: autotutela amministrativa; art. 12: incarichi direttivi Avvocatura dello Stato; art. 14: violenza di genere; art. 15: personale forze armate.


Scarica il testo della Legge 124/2015 (riforma della PA Madia) pubblicata in Gazzetta Ufficiale

La sentenza della Corte Costituzionale 251/2016 ha giudicato incostituzionali alcune norme della Legge 124/15, obbligando il Governo a varare in tempi brevi alcuni decreti correttivi, di intesa con le Regioni.


Dopo l'approvazione del Decreto cd "taglialeggi", nel Consiglio dei Ministri del 20 gennaio 2016 sono stati presentati i primi 11 schemi di Decreti di attuazione della Legge 124/15.
Il 15 e 30 giugno 2016 sono statai presentati due ulteriori schemi relativi alla seconda fase della Scia e al Codice di Giustizia Contabile.
Nel Consiglio dei Ministri del 25 agosto 2016 sono stati presentati altri 4 schemi di Decreti, relativi alla riforma della Dirigenza pubblica, al nuovo assetto delle Camere di Commercio, agli Enti di ricerca e al Comitato paralimpico.

Alcuni Decreti hanno finito l'iter per l'approvazione definitiva e sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale.

Per completare la riforma mancano ancora alcune deleghe: Testo Unico sul pubblico impiego, riforma delle Prefetture, riorganizzazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri e delle Amministrazioni centrali, riordino del Registro automobilistico, conciliazione dei tempi di vita e lavoro, criteri per la ricognizione di tutte le funzioni e competenze pubbliche (DPCM).

  • OKNotizie
  • Google Bookmarks
  • Condividi: