BANDO CONTRIBUTI PER MOROSITA' INCOLPEVOLE

E' indetto un BANDO PUBBLICO per la raccolta delle domande di contributi a valere sul Fondo destinato agli inquilini morosi incolpevoli, di cui all’articolo 6, comma 5, del D.L. 31 agosto 2013, n. 102, convertito con modificazioni dalla Legge 28 ottobre 2013, n. 124.

A partire dal 22 AGOSTO 2015 e fino al 31 DICEMBRE 2017 i nuclei familiari in possesso dei requisiti e delle condizioni richiesti potranno presentare domanda per l’assegnazione di un contributo, secondo le modalità riportate nel bando, fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

La domanda si presenta, SU APPUNTAMENTO, all'Ufficio Politiche Abitative del Comune di Casalgrande. Per fissare l'appuntamento telefonare il lunedì, giovedì o sabato dalle ore 9.00 alle ore 13.00.

E' prevista la formazione di un elenco di beneficiari, residenti nel comune di Casalgrande, nei cui confronti sia stato emesso provvedimento di rilascio esecutivo dell’alloggio oppure sfratto eseguito per MOROSITÀ INCOLPEVOLE.

Beneficiari dell’intervento

I beneficiari del contributo verranno individuati tra le seguenti categorie di persone:

  1. inquilini nei cui confronti sia stato emesso provvedimento di rilascio esecutivo per morosità incolpevole, che sottoscrivano con il proprietario dell’alloggio un nuovo contratto a canone concordato;
  2. inquilini sfrattati o soggetti ad un provvedimento di rilascio esecutivo per morosità incolpevole, la cui ridotta capacità economica non consenta il versamento di un deposito cauzionale per stipulare un nuovo contratto di locazione. In tal caso il Comune provvederà ad assicurare che il contributo sia versato contestualmente alla consegna dell’immobile;
  3. inquilini nei cui confronti sia stato emesso un atto di intimazione di sfratto per morosita, con citazione per convalida, ai fini del ristoro, anche parziale, del proprietario dell’alloggio, che dimostrino la disponibilità di quest’ultimo a consentire il differimento dell’esecuzione del provvedimento di rilascio dell’immobile di almeno un anno (12 mesi), dalla data di sottoscrizione dell’accordo tra le parti, o il ritiro dell’intimazione di sfratto.

Requisiti per l’accesso ai contributi

Possono presentare richiesta di contributo gli inquilini morosi incolpevoli residenti nel comune di Casalgrande che alla data della presentazione della domanda siano in possesso dei seguenti requisiti:
  1. cittadinanza italiana o di un paese dell’Unione Europea ovvero, nei casi di cittadini non appartenenti all’Unione Europea, di un regolare titolo di soggiorno. Nel caso di permesso di soggiorno scaduto è ammissibile la domanda di contributo qualora sia stata fatta domanda di rinnovo. Il Comune, prima della liquidazione del contributo, procederà ad accertare l’avvenuto rinnovo del titolo di soggiorno da parte della Questura;
  2. essere destinatario di un atto di intimazione di sfratto per morosità incolpevole con richiesta di convalida oppure di un provvedimento esecutivo di rilascio per morosità oppure essere stato sfrattato.
  3. titolarità di un contratto di locazione di unità immobiliare ad uso abitativo situata nel comune di Casalgrande, regolarmente registrato (sono esclusi gli immobili appartenenti alle categorie catastali A1, A8 e A9) ed oggetto della procedura di rilascio e nella quale risieda da almeno un anno;
  4. non essere titolare (requisito richiesto a tutti i componenti del nucleo familiare) di diritti di proprietà, usufrutto, uso o abitazione nella provincia di Reggio Emilia di altro immobile fruibile ed adeguato alle esigenze del proprio nucleo familiare;
  5. valore ISE, ai sensi del DPCM n. 159/2013, non superiore ad euro 35.000,00 o valore ISEE, ai sensi del DPCM n. 159/2013, non superiore ad euro 26.000,00.
Criteri di definizione di morosità incolpevole
1) Per morosità incolpevole si intende la situazione di sopravvenuta impossibilità a provvedere al pagamento del canone locativo a ragione della perdita o consistente riduzione della capacità reddituale del nucleo familiare.
2) La perdita o la consistente riduzione della capacità reddituale di cui al comma 1 possono essere dovute ad una delle seguenti cause:
  • perdita del lavoro per licenziamento;
  • accordi aziendali o sindacali con consistente riduzione dell’orario di lavoro;
  • cassa integrazione ordinaria o straordinaria che limiti notevolmente la capacità reddituale;
  • mancato rinnovo di contratti a termine o di lavoro atipici;
  • cessazioni di attività libero-professionali o di imprese registrate, derivanti da cause di forza maggiore  o da perdita di avviamento in misura consistente;
  • malattia grave, infortunio o decesso di un componente del nucleo familiare che abbia comportato o la consistente riduzione del reddito complessivo del nucleo medesimo o la necessità dell’impiego di parte notevole del reddito per fronteggiare rilevanti spese mediche e assistenziali.
Il richiedente deve dimostrare la perdita o la consistente riduzione della capacità reddituale del nucleo familiare dovuta ad una delle cause sopra elencate.

Chi contattare
Per informazioni e per presentare la domanda è possibile rivolgersi a:
UFFICIO POLITICHE ABITATIVE - tel. 0522/998591 – e-mail s.baraldi@comune.casalgrande.re.it
Orari di ricevimento del pubblico: giovedì dalle 9,00 alle 13,00
Per fissare un appuntamento telefonare il lunedì, giovedì o sabato dalle ore 9.00 alle ore 13.00.

Per informazioni e il ritiro dell'informativa e dei moduli di domanda è possibile rivolgersi a:
URP- tel. 0522/998558 – urp@comune.casalgrande.re.it
Orari di ricevimento del pubblico: da martedì a sabato dalle 9.00 alle 12,45

Responsabile del procedimento: Solange Baraldi
tel. 0522/998591 – e-mail s.baraldi@comune.casalgrande.re.it
Orari di ricevimento del pubblico: giovedì dalle 9,00 alle 13,00
 
Resposabile del Servizio: Corrado Sorrivi
Indirizzo: Piazza Martiri della Libertà, 1
Tel.: 0522/998576
Fax: 0522/841039
E-mail: c.sorrivi@comune.casalgrande.re.it
Ricevimento al pubblico:
su appuntamento

 
  • OKNotizie
  • Google Bookmarks
  • Condividi: