MINI-ALLOGGI PER ANZIANI E DISABILI ADULTI

23° GRADUATORIA DEFINITIVA MINI-ALLOGGI PER DISABILI ADULTI ED ANZIANI
E' stata pubblicata all'Albo Pretorio la 23° graduatoria definitiva per l'assegnazione di mini-alloggi per disabili adulti ed anziani. Resterà affissa fino al 27/11/2017
Per informazioni e chiarimenti: Servizio Lavori Pubblici - Politiche Abitative tel. 0522 998591 ( telefonicamente lunedi, giovedì, sabato ore 9-13), apertura al pubblico giovedì ore 8,30-12,30
oppure ACER Reggio Emilia, via della Costituzione 6, 42124 Reggio Emilia - tel. URP 0522 236611 
Graduatoria definitiva

Il Comune dispone di alloggi, idonei a persone con necessità abitative specifiche, che concede in affitto a cittadini anziani e/o disabili, per favorire e sostenere la permanenza nel proprio contesto di vita. L’assegnazione in affitto (locazione), a canone concordato, dei mini-alloggi che si rendono disponibili avviene sulla base della graduatoria in vigore, pubblicata con cadenza semestrale.
Per richiedere l’assegnazione di un mini-alloggio occorre presentare domanda, in bollo da 16 euro, utilizzando l’apposito modulo in distribuzione presso l'URP del comune di Casalgrande, negli orari di apertura al pubblico o scaricabile dal sito.
 

Requisiti
Possono presentare richiesta per l’assegnazione di mini alloggio:
  • anziani ultrasessantacinquenni o disabili adulti in condizioni di gravità ai sensi della L.104/92;
  • residenti nel territorio comunale;
  • cittadino italiano, comunitario o extracomunitario soggiornante di lungo periodo
  • in possesso dei seguenti requisiti:
- abitazione non conforme alle esigenze di salute e di autonomia personale del soggetto richiedente;
- reddito per l’accesso: reddito annuo complessivo del nucleo non superiore al limite vigente al momento della presentazione della domanda, determinato ai sensi delle disposizioni regionali in materia di assegnazioni di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica, ossia valore ISEE* non superiore a 17.154,00 euro; patrimonio mobiliare del nucleo familiare non superiore a 35.000 euro.
Per i nuclei familiari con un solo reddito da pensione o lavoro dipendente il valore ISEE* del nucleo risultante dall'Attestazione ISEE viene ridotto del 20%. Per i nuclei con reddito da sola pensione e almeno un componente con più di 65 anni il valore ISEE viene ridotto del 20%. Le condizioni di riduzione non sono tra loro cumulabili;
- nessuna titolarità di diritti di proprietà, usufrutto, uso o abitazione su immobili situati sul territorio nazionale, adeguati alle esigenze abitative del nucleo familiare richiedente, così come descritte dal DM 05/07/1975;
- non essere assegnatario di casa di Edilizia Residenziale Pubblica;

I prescritti requisiti debbono essere posseduti da parte del richiedente e dagli altri componenti del nucleo familiare alla data di presentazione della domanda, per l’intero periodo di permanenza in graduatoria ed al momento dell’eventuale assegnazione del mini-alloggio.
 
Come funziona
La domanda deve essere presentata in Comune, presso l'URP o il Servizio Lavori Pubblici-Politiche Abitative (solo su appuntamento), negli orari di apertura al pubblico, utilizzando l’apposito modulo in distribuzione presso gli uffici stessi o scaricabile dal sito.
La domanda, compilate in ogni sua parte, deve essere sottoscritta dal richiedente davanti all’addetto alla ricezione, esibendo un documento di identità. Qualora la domanda fosse inoltrata da persona diversa dal richiedente o fosse inviata a mezzo posta o PEC deve essere allegata copia del documento di identità del sottoscrittore.
Alla domanda dovrà essere allegata obbligatoriamente la seguente documentazione:
  • marca da bollo da 16,00 euro;
  • copia di un documento di identità o titolo di soggiorno valido del richiedente in corso di validità;
  • copia Attestazione ISEE*  ai sensi del DPCM 159/2003 e successive modifiche ed integrazioni, attestante le condizioni economiche del nucleo familiare;
  • se il richiedente è disabile, ma non anziano: originale certificazione rilasciata Commissione di prima istanza dell’A.S.L. che indichi la presenza nel nucleo familiare del richiedente di una o più persone portatrici di handicap, in condizioni di gravità ai sensi della L.104/92, con indicazione della percentuale di invalidità.
Tutte le altre condizioni per l’accesso sono dichiarate ai sensi del D.P.R. 445/2000 (autocertificazione) contestualmente alla domanda.
Per potere ottenere ulteriore punteggio è possibile presentare i seguenti documenti:
  • originale o copia dell’ordinanza di sgombero o dell’ordine di rilascio dell’alloggio o di sentenza esecutiva di sfratto;
  • copia del certificato di invalidità rilasciato dall’autorità competente;
  • copia del certificato di invalido militare o di profugo;
  • copia del provvedimento di separazione, omologato dal tribunale, con rilascio dell’alloggio;
  • copia del certificato A.S.L. per l’anti-igienicità o il sovraffollamento dell’alloggio;
  • copia del certificato A.S.L. con l’indicazione della % invalidità;
  • dichiarazione comprovante l’assegnazione di alloggio e.r.p. o di proprietà Comunale assegnato in via provvisoria e d’urgenza che debba essere obbligatoriamente rilasciato entro 1 anno dalla data di presentazione della domanda;
  • copia certificato A.S.L. l. 104/92 art.3;
  • altra documentazione ritenuta utile dal richiedente.
Il responsabile dell'istruttoria accerta l’esistenza dei requisiti e comunica l’eventuale richiesta di documentazione integrativa o l’eventuale pre-esclusione.
Il Comune effettua controlli sulla composizione del nucleo familiare e sulla situazione economica, anche attraverso accertamenti. Se saranno riscontrate falsità, oltre alle conseguenze penali a carico di chi ha dichiarato il falso, l’eventuale assegnazione dell mini-alloggio sarà revocata.
L’assegnazione è fatta a tempo indeterminato e dura fintanto che permangono le condizioni che l’hanno determinata con rinnovo quadriennale del contratto di affitto.
il contratto di locazione è in regime di canone concordato.
 
Termini per la presentazione della domanda
Ogni cittadino avente i requisiti può presentare domanda di mini-alloggio e può aggiornarla presentando le  relative integrazioni. (per far valere eventuali ulteriori punteggi migliorativi della posizione in graduatoria), in qualsiasi momento dell'anno e senza alcun vincolo temporale. La nuova domanda o l'eventuale punteggio integrativo verrà inserito nella prima graduatoria semestrale utile
 
Termini per l'adozione del provvedimento
La graduatoria è aggiornata a cadenza semestrale con tutte le domande pervenute entro la data in cui viene effettuato l’aggiornamento. Qualora la domanda e/o l’integrazione vengano presentati posteriormente all'ultimo aggiornamento della graduatoria, verranno considerati ai fini del punteggio attribuibile nel primo aggiornamento utile.

PER L'ANNO 2016 LA GESTIONE DEI MINI-ALLOGGI, DELLE RELATIVE GRADUATORIE E ASSEGNAZIONI E' STATA DELEGATA AD ACER REGGIO EMILIA

Chi contattare
Per informazioni e/o chiarimenti è possibile rivolgersi a:
POLITICHE ABITATIVE - tel. 0522/998591 – e-mail s.baraldi@comune.casalgrande.re.it
Orari di ricevimento del pubblico: giovedì dalle 9,00 alle 13,00 - sabato su appuntamento (telefonare lunedì, giovedì e sabato dalle 9 alle 13)
URP- tel. 0522/998558 – urp@comune.casalgrande.re.it
Orari di ricevimento del pubblico: da martedì a sabato dalle 9.00 alle 12,45
 
Riferimenti normativi
Legge Regionale n. 24/2001
Delibera di Giunta Regionale n. 15 del 09/06/2015

Referente: Corrado Sorrivi
Indirizzo: Piazza Martiri della Libertà, 1
Tel.: 0522/998576
Fax: 0522/841039
E-mail: c.sorrivi@comune.casalgrande.re.it
Ricevimento al pubblico:
su appuntamento

 
* Cosa è l'ATTESTAZIONE ISEE? È una dichiarazione sulla situazione economica del proprio nucleo familiare che comprende vari dati tra cui, ad esempio, i redditi e i risparmi bancari di ogni componente il nucleo, se avete la casa di proprietà o pagate l’affitto, etc..  Si può fare questa dichiarazione gratuitamente presso i CAF (Centro di assistenza fiscale). Il CAF poi rielabora i dati dichiarati e calcola il cosiddetto “ Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE)”, che è un indice che misura in sintesi la “ricchezza” della famiglia.


 
  • OKNotizie
  • Google Bookmarks
  • Condividi: