NEWS Ambiente

9/04/2018: Si informa che a partire dal 1 maggio 2018 l’Amministrazione ha la nuova tesoreria comunale. Pertanto i pagamenti bancari dovranno far riferimento:
- Banca Credito Cooperativo Reggiano (filiale di Casalgrande RE – Via Statale 467 n.39);
- Coordinate bancarie (Iban): IT63A0809566240000060800002  Bic: CCRTIT2TQ0;
- Causale di pagamento: "Oneri di Costruzione” e “Diritti di Segreteria”: si dovrà specificare i riferimenti dell'istanza edilizia (Permesso di Costruire P.d.C, Segnalazioni Certificata di inizio Attività S.C.I.A., ….. ecc.);
4/12/2017: Si comunica che:
- con deliberazione di consiglio comunale n.60 del 28/11/2017 è stato approvato definitivamente il Piano Generale del Trafficio Urbano PGTU;
- con deliberazione di consiglio comunale n.61 del 28/11/2017 è stato approvato definitivamente il Piano Programma Energetico Comunlae PPEC;
13/11/2017: Comune di Casalgrande RE - Si informa la ripubblicazione Bando per la raccolta delle candidature a componente della nuova “Commissione della Qualità architettonica ed il Paesaggio CQAP (periodo 2017-2022) –  L.R. n.15/2013 smi” fissando il termine dell’8/01/2018 ore 13,00 per la presentazione delle domande all’Ufficio Protocollo Generale, in Piazza Martiri della Libertà n.1 (Residenza Municipale). Le precedenti domande di candidatura pervenute nei termini (entro il 30/10/2017) resteranno valide;
23/08/2017: E’ vigente il D.P.R. n.120 del 13/06/2017, pubblicato nella G.U. del 07/08/2017, recante il “Regolamento per la disciplina semplificata della gestione delle terre e rocce da scavo, ai sensi dell'articolo 8 del decreto-legge 12 settembre 2014, n. 133, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 novembre 2014, n.164”;
05/05/2017: Con deliberazione n.115 dell’11 aprile 2017 l’Assemblea Legislativa ha approvato il Piano Aria Integrato Regionale (PAIR 2020), che entra in vigore dal 21 aprile 2017, data di pubblicazione nel Bollettino Ufficiale delle Regione dell’avviso di approvazione. Il Piano, che ha quale orizzonte temporale strategico di riferimento il 2020, prevede misure per il risanamento della qualità dell'aria al fine di ridurre i livelli degli inquinanti sul territorio regionale e rientrare nei valori limite fissati dalla Direttiva 2008/50/CE e dal D.Lgs. n.155/2010.
08/05/2017: Si informa che è inizia la raccolta dei RIFIUTI INERTI presso il centro di raccolta di via Macina, aperto dal lunedì al sabato dalle 9,00 alle 12,00 e dalle 15,00 alle 18,00. Il conferimento è ammesso esclusivamente da parte di utenze domestiche per piccoli interventi eseguiti nell’ambito della propria abitazione, come da normativa vigente (per informazioni: 800 212607 e-mail: ambiente.emilia@gruppoiren.it);
28/04/2017: Si comunica che è stata emessa Ordinanza Sindacale n.9/2017 "PROVVEDIMENTI PER LA PREVENZIONE ED IL CONTROLLO DELLE MALATTIE TRASMESSE DA INSETTI VETTORI ED IN PARTICOLARE DALLA ZANZARA TIGRE (AEDES ALBOPICTUS) PER L'ANNO 2017";
26/04/2017: Disposizioni della Regione Emilia Romagna in merito alla notifica ai sensi della D.G.R. n.541/2016 relativa ai "Trattamenti fitosanitari in aree frequentate dalla popolazione o dai gruppi vulnerabili";
10/04/2017: Si informa che è stata avvistata ai confini della nostra Regione la "vespa velutina";
03/04/2017: Si comunica che è stato pubblicato in G.U. del 22/03/2017 n.68, il D.P.R n.31 del 13/02/2017 recante il regolamento che attua le disposizioni di cui all'art.12 c.2 del DL n.83/2014 finalizzato ad individuare, ampliare e precisare le ipotesi di lieve entità esclusi dall'Autorizzazione Paesaggistica e o sottoposti al regime dell'Autorizzazione Paesaggistica semplificata. Il D.P.R. n.31/2017 entrerà in vigore dal 6/04/2017 (abrogando il DPR n.139/2010);
22/02/2017:
Si informa, a seguito del decreto del Sindaco n.3/2017,  che dal 1/03/2017 il Settore "Pianificazione Territoriale" seguirà il nuovo orario di ricevimento al pubblico;
20/02/2017: Soppressione delle Autorità di bacino nazionali, interregionali e regionali. Subentro dell’Autorità di bacino distrettuale: Pubblicato sulla G.U. n.27 del 02/02/2017 il Decreto del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare del 25 ottobre 2016 che disciplina l'istituzione delle Autorità di Bacino Distrettuali. Da venerdì 17 febbraio 2017, con l’entrata in vigore del D.M. 25 ottobre 2016, sono pertanto soppresse le Autorità di Bacino nazionali, interregionali e regionali di cui alla L. n.183/1989;
9/01/2017: Con deliberazione del consiglio comunale n.58 del 28/11/2016 e n.59 del 28/11/2016 sono stati approvati il Piano Strutturale Comunale PSC e il Regolamento Urbanistico Edilizio RUE (documentazione VIGENTE). I presenti strumenti urbanistici comunali sono depositati presso il Comune per la libera consultazione negli orari di ricevimento al pubblico, ai sensi dell'art.32 c.12 della Legge Regionale n.20/2000 smi, e sono in vigore a partire dal 28/12/2016 (data di pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia Romagna dei relativi avvisi di approvazione);
ANNO 2016:
10/11/2016:
Si informa che la delibera di approvazione del Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti (PRGR), corredata di tutti gli allegati, è pubblicata sul B.U.R.E.R.T. n. 140 del 13/05/2016 – Parte Seconda. Copia integrale del Piano approvato è consultabile sul sito web della Regione Emilia-Romagna al seguente indirizzo: http://ambiente.regione.emilia-romagna.it/rifiuti/temi/piano-rifiuti;
22/09/2016
: Con deliberazione di consiglio comunale n.51/2016 è stato modificato parzialmente il Regolamento comunale per la disciplina delle attività rumorose temporanee - Allegato D del RUE”, approvato con deliberazione consiliare n.36 del13/04/2015, consistente nell’integrazione del testo normativo della SEZIONE 5: PARTICOLARI SORGENTI SONORE;
26/08/2016: Terre e rocce da scavo (DPR di semplificazione definitivamente approvato): Il Consiglio dei Ministri ha approvato definitivamente il 14/07/2016 il testo del decreto che, in attuazione dell’art.8 del D.L. n.133/2014 (cosiddetto “sblocca Italia”, convertito in legge dalla L. n.164/2014), reca le nuove disposizioni di riordino e di semplificazione in tema di “terre e rocce da scavo”. La proposta di regolamentazione attende ora la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale;
02/02/2016: La Regione Emilia Romagna ha pubblicato sul proprio sito web un 'indagine conoscitiva sulla nuova Vita dei Rifiuti;
28/01/2016:
Con determinazione n.671 del 21/01/2016 la Regione ha approvato la "Delimitazione delle zone focolaio e delle zone tampone nella Regione Emilia Romagna e prescrizioni fitosanitarie per la lotta contro il cancro colorato del platano (anno 2016)";
25/01/2016: La Regione E.R. con proprio atto di giunta n.2218 del 21/12/2015 ha approvato le modifiche ed integrazioni apportate alla “LINEA GUIDA RELATIVA AI PROCEDIMENTI DI BONIFICA DEI SITI CONTAMINATI E MODULISTICA - approvata con DGR n.1017/2015”.
15/01/2016: La Regione Emilia Romagna con propria deliberazione di giunta n.2218/2015 ha adottato le modifiche ed integrazioni apportate alla “LINEA GUIDA RELATIVA AI PROCEDIMENTI DI BONIFICA DEI SITI CONTAMINATI E MODULISTICA (approvata con DGR n.1017/2015)”;
15/01/2016: Nuova Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia - Il 1° gennaio 2016 diventa operativa Arpae, l'Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia nata dalla confluenza di Arpa e dei Servizi ambiente delle nove Province della Regione. Sono 1241 i dipendenti (993 da Arpa e 248 dalle Province) distribuiti nelle sedi provinciali e di distretto di Arpa e nei precedenti uffici dei Servizi provinciali. Alle attività di controllo, monitoraggio e vigilanza delll'Agenzia per l'Ambiente si aggiungono e si integrano i poteri autorizzatori in capo alle Province. Tra i primi obiettivi, l´omogeneizzazione dei procedimenti e delle tariffe a livello regionale.

ANNO 2015
28/09/2015:
Ministero della Salute (Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria) - Prevenzione e controllo dell'influenza. Raccomandazioni per la stagione 2015-2016;
9/09/2015: Disposizioni della Regione E.R. in merito alla delimitazione delle zone focolaio e delle zone tampone per la "Lotta contro il cancro colorato del platano";
31/08/2015: La Regione, con proprio bando pubblico, mette a disposizione delle imprese emiliano-romagnole nove milioni di euro per sostenere la qualificazione ambientale del sistema produttivo regionale promuovendo attraverso incentivi per la riqualificazione ambientale la rimozione e lo smaltimento del cemento-amianto dai luoghi di lavoro (Bando amianto 2015 - Incentivi per la rimozione dell'amianto);
20/08/2015: La Regione Emilia Romagna, con proprio deliberazione di Giunta n.967/2015, ha approvato l’Atto di Coordinamento Tecnico Regionale (ai sensi della L.R. n.26/2004 s.m.i e L.R. n.15/2013 s.m.i) per la definizione dei “Requisiti minimi di prestazione energetica degli edifici”. Si prevede che:1) l’entrata in vigore delle disposizioni riportate nell’Atto di coordinamento tecnico allegato al presente provvedimento a partire dal 1 ottobre 2015; 2) fino al 30 settembre 2015 continuano a trovare applicazione le disposizioni di cui alla DAL n.156 del 4 marzo 2008 s.m.i., ed in particolare quelle riportate ai punti 1, 3 e 4 nonché negli Allegati 1, 2, 3, 4, 5, 13 e 15. Tali disposizioni continueranno ad applicarsi anche alle varianti in corso d’opera e alle variazioni essenziali relative a titoli edilizi in corso di validità alla data di entrata in vigore della Delibera n.967/2015;
17/08/2015: Si informa, in attuazione alla convenzione sottoscritta tra il Comune di Casalgrande e la Provincia di Reggio Emilia, in merito al “Piano di controllo per il contenimento della specie Nutria – anno 2015” (approvato con deliberazione di consiglio comunale n.69/2015), che le segnalazioni da parte dei cittadini dovranno pervenire tramite e-mail: poliziaprovincialere@provincia.re.it o fax:  0522/381074;
12/08/2015: Con deliberazione di Giunta n.1017/2015, la Regione Emilia Romagna ha approvato le "Linee guida relative ai procedimenti di Bonifica dei siti contaminati e modulistica";
22/07/2015: Ordinanza del Sindaco n.32/2015 in merito ai provvedimenti urgenti per la prevenzione ed il controllo delle arbovirosi a seguito dell'evidenza di circolazione di virus West Nile;
6/07/2015: Disposizoni della Provincia di Reggio Emilia riguardo la "Campagna anticendi boschivi (AIB) 2015";
6/07/2015: Legge 14 gennaio 2013, n.10 “Norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani”, all’ art.7 dal titolo “Disposizioni per la tutela e la salvaguardia degli alberi monumentali, dei filari e delle alberate di particolare pregio paesaggistico, naturalistico, monumentale, storico e culturale” – La Regione Emilia Romagna ha dato avvio, nei mesi scorsi, alle attività di Censimento degli Alberi Monumentali (in collaborazione con i Comuni e il Corpo Forestale dello Stato) previste dalla Legge n.10/2013.  Per informazioni contattare l'Ufficio Ambiente (Geologo Andrea Chierici 0522/998595 e-mail: a.chierici@comune.casalgrande.re.it);
27/04/2015: Disposizioni della Regione Emilia Romagna in merito alla "Processionaria del pino";
14/04/2015: Con l’approvazione del Regolamento Comunale per la disciplina delle attività rumorose temporanee, avvenuta con deliberazione consigliare n.36/2015, viene abrogata la parte dell’Allegato 3 “Norme di protezione acustica” del vigente Regolamento di Igiene Comunale (approvato con deliberazione di consiglio comunale n.48/1982 e smi).
08/04/2015: Attività contro la diffusione della Zanzara Tigre. L’Amministrazione Comunale, con propria ordinanza sindacale n.12 del 8/04/2015, ha disposto indicazioni sui comportamenti virtuosi da mettere in atto per contenere il diffondersi della "zanzara tigre" in ambito comunale.
02/04/2015: Nota informativa della Regione Emilia Romagna sugli interventi da attuare per la lotta alla "Piralide del bosso" (Allegato RER);
05/02/2015: L'Amministrazione Comunale, in attuazione all'atto consiliare n.35 del 3 giugno 2013, ha approvato, con deliberazione del consiglio n.4 del 19/01/2015, il Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile (PAES), documento nel quale far convergere le iniziative che il Comune e gli attori pubblici e privati che operano sul territorio e che saranno direttamente coinvolti nel Patto. Il presente Piano ha come obiettivo la riduzione delle emissioni di CO2  - Attuazione del Patto dei Sindaci. Approvazione del Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile PAES - 2015 .
ANNO 2014
27/10/2014:
Disposizioni del Sindaco in merito alla macellazione a domicilio dei suini per uso famigliare (ordinanza n.36/2014);
21/10/2014: Cimice asiatica. Appello ai cittadini a segnalare la presenza di Halyomorpha halys. Continua a diffondersi la cimice asiatica Halyomorpha halys, trovata nel 2012 nell'area di pianura di Modena e Bologna, e in alcune aziende agricole l'insetto ha già causato gravi danni alle coltivazioni di frutta. H. halys è al momento molto diffusa nei dintorni di Modena, in particolare nei comuni della pianura di Modena, Carpi, Sassuolo, Nonantola. In queste zone dove la presenza della cimice asiatica è già accertata, è importante che siano segnalate eventuali concentrazioni anomale dell'insetto su coltivazioni o piante spontanee.Questa cimice ha infatti un alto potenziale infestante e potrebbe invadere in poco tempo i frutteti, gli orti e le aree verdi, danneggiando molte piante coltivate e spontanee (Scheda segnalazione e Info);
03/09/2014: A seguito delle segnalazioni pervenute all’Ufficio urp del Comune di piante di bosso attaccate dalla piralide Cydalima perspectalis, si pubblica una scheda informativa sull'insetto e sulle opportune misure di lotta;
19/08/2014: Provvedimenti urgenti per la prevenzione ed il controllo delle arbovirosi a seguito dell’evidenza di circolazione di virus West Nile;   
14/07/2014: Come contrastare la diffusione di zanzare tigri, zanzare comuni e pappataci; informare e sensibilizzare sulla necessità di proteggersi dalle punture. Al via la campagna regionale per informare i cittadini su alcune semplici indicazioni da seguire per impedire la proliferazione di quegli insetti che possono trasmettere malattie virali anche gravi (http://www.saluter.it/campagne/zanzare-tigre-zanzare-comuni-e-pappataci-la-campagna-informativa-per-contrastarne-la-diffusione);

01/07/2014: Regione Emilia Romagna "Campagna anticendio boschivo 2014" (Allegato);
23/06/2014: La Provincia di Reggio Emilia ha approvato il Piano Energetico Provinciale con delibera del Consiglio Provinciale n.55 del 12/06/2014. L'avviso di deposito sarà pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione Emilia-Romagna (Burert) del 2 luglio 2014. Di ciò è possibile prendere visione di tutta la documentazione del Piano e relativa Vas presso la sede della Provincia (via Guido da Castello n.13 a Reggio Emilia).
03/06/2014: Il Decreto Legge n.83 del 31/05/2014Disposizioni urgenti per la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo (Decreto ArtBonus)” all’art.12 dispone che il termine di efficacia dell'autorizzazione paesaggistica (validità 5 anni) decorre dal giorno in cui acquista efficacia il titolo edilizio eventualmente necessario per la realizzazione dell'intervento;
10/04/2014: Attività contro la diffusione della zanzara tigre. L’Amministrazione Comunale, con propria ordinanza sindacale n.10 del 10/04/2014, ha disposto alcune indicazioni sui comportamenti virtuosi da mettere in atto per contenere il diffondersi della zanzara tigre.
31/03/2014: Disposizioni operartive della Regione E.R. in merito alle Segnazioni di inizio attività (SCIA) ai sensi dell'art.87bis del DLgs n.259/2003 (Allegato);
11/03/2014: Si informa che nel mese di Marzo  2014, la Provincia di Reggio Emilia, in attuazione alle disposizioni della Delibera di Giunta RER n.125 del 07/10/1998, procederà al diserbo chimico sotto le barriere stradali e in prossimità dei pali segnaletici stradali sulle strade provinciali (atti di notifica della Provincia di Reggio Emilia);
ANNO 2013
23/12/2013 - Ordinanza n.55/2013 del Sindaco
per taglio di rami ed alberi in prorpietà privata, interferenti con la sede ferroviaria sul territorio comunale (linea Reggio Emilia-Sassuolo). Il presente atto si è reso necessario per verificare e eliminare i fattori di pericolo per la caduta di alberi e scongiurare situazioni di rischio per la circolazione dei treni;
20/12/2013 - Ancora vietati fino a tutto il 2014 in Emilia Romagna i nuovi impianti di Biancospino e di altri Crataegus ornamentali. Per limitare la diffusione dal colpo di fuoco batterico e prevenire gravi danni sia alle aree verdi che alle zone frutticole, il Servizio fitosanitario regionale ha prorogato fino al 31/12/2014 il divieto di messa a dimora in Emilia Romagna di Biancospini, Azzeruoli e altre piante ornamentali del genere Crataegus. Il divieto si riferisce esclusivamente ai nuovi impoianti e riguarda non solo le aree pubbliche e gli inetrventi effettuati da professionisti (vivaisti e progettisti del verde) ma anche gli impianti in aree verdi private ad opera dei proprietari. Il provvedimneto di proroga del divieto (determinazione del Servizio fitosanitario n.16507 dell'11/12/2013) verrà pubblicato il 2/01/2014 sul Bollettino Ufficiale della Regione Emilia Romagna. Per maggiori informazioni si rimanda alla notizia e al testo della determinazione pubblicati nella pagina informativa del sito web della RegioneEmilia Romagna - Servizio fitosanitario.
21/11/2013 - Disposizioni della Regione Emilia Romagna in merito all'aggiornamento delle "Procedure per la registrazione e il riconoscimento delle attività del settore alimentare, dei mangimi, dei sottoprodotti di origine animale e della riproduzione animale", adottate con determinazione n.14738 del 13/11/2013, che abroga e sostituisce la determinazione n.16842 del 27/11/2011.
18/11/2013 - Circolare del Ministero dell'Ambiente riguardo all'Autorizzazione Unica Ambientale (ai sensi del D.P.R n.59/2013);
15/11/2013 Terre e rocce da scavo - La legge n.98/2013 introduce, con gli articoli 41 e 41bis rilevanti modifiche in tema di riutilizzo delle terre e rocce da scavo. La situazione che si delinea in tema di gestione delle terre e rocce da scavo come sottoprodotti è:
• applicazione, come previsto dall’art.41, comma 2, della nuova norma, del Regolamento di cui al DM n.161/2012 per i materiali da scavo derivanti da opere sottoposte a V.I.A o ad A.I.A;
• applicazione dell’art. 41bis in tutti gli altri casi, quindi non solo per i cantieri inferiori a 6.000 mc, ma per  tutte le casistiche che non ricadono nel DM n.161/2012.
La norma prevede all’art.41 bis che il proponente o il produttore attesti il rispetto dei quattro punti (comma 1) che consentono di considerare i materiali da scavo come "sottoprodotti" e "non rifiuti" mediante una autocertificazione  (Modulo per la Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, ai sensi del DPR n.445/2000) da presentare all´Arpa territorialmente competente e al Comune.
15/11/2013 - Disposizioni in merito al divieto di Spandimento dei reflui zootecnici nel periodo invernale (All.1 e All.2);
25/10/2013 - Il Sindaco con propria ordinanza n.47 del 25/10/2013 ha dato diposizioni in merito alla “Macellazione dei suini” a domicilio (periodo dal 15/11/2013 al 16/02/2014);
11/10/2013 - Revoca provvedimenti influenza aviaria. A meno di due mesi dall’individuazione del primo focolaio, l’epidemia di aviaria che ha interessato l’Emilia-Romagna è ufficialmente conclusa. Sono decaduti infatti i vincoli stabiliti dalla Decisione della Commissione Ue per gli ultimi Comuni ancora interessati da provvedimenti conseguenti ai focolai di influenza, e non si sono manifestati nuovi casi di infezione. Per questo il presidente della Regione ha emesso oggi una nuova ordinanza che revoca tutti i provvedimenti precedenti;
  • OKNotizie
  • Google Bookmarks
  • Condividi: