Ricognizione del fabbisogno finanziario per l'esecuzione degli interventi sul patrimonio edilizio privato in conseguenza delle avversità atmosferiche del 4 - 7 febbraio 2015

RICOGNIZIONE DEL FABBISOGNO FINANZIARIO PER L'ESECUZIONE DEGLI INTERVENTI SUL PATRIMONIO EDILIZIO PRIVATO, BENI MOBILI E BENI MOBILI REGISTRATI, ATTIVITA' ECONOMICHE E PRODUTTIVE, ATTIVITA' AGRICOLE E AGROINDUSTRIALI IN CONSEGUENZA DELLE ECCEZIONALI AVVERSITA' ATMOSFERICHE VERIFICATESI DAL 4 AL 7 FEBBRAIO 2015 NEI TERRITORI DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA

Con l’Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile (OCDPC) n.232/2015 del 30/03/2015, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.81 del 08/04/2015, è stato predisposto un Piano di interventi urgenti a seguito dell’emergenza in oggetto.
Per l’espletamento delle attività di cui alla suddetta Ordinanza, il Direttore dell’Agenzia regionale di protezione civile della Regione Emilia-Romagna è stato nominato Commissario delegato. Il Commissario delegato ha disciplinato con nota prot. gen. n. 8386 del 14/05/2015 le procedure tecnico-amministrative da seguire per la ricognizione dei danni sul patrimonio edilizio privato, beni mobili e immobili, sulle attività economiche e produttive, agricole e agroindustriali, in conseguenza delle eccezionali avversità atmosferiche del 4-7 febbraio 2015.
Pertanto, si richiama integralmente il contenuto dell’Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile n. 232/2015 del 30/03/2015 e la nota prot. gen. n. 8386 del 14/05/2015 del Commissario delegato, allegate al presente bando, consultabili presso il portale web istituzionale e presso il 3° Settore “Pianificazione Territoriale” del Comune di Casalgrande (RE).
I soggetti interessati a segnalare i danni subiti sono pregati di compilare, a seconda delle tipologia di danno, le seguenti schede:
 
- Scheda B “OCDPC 232/2015 – Ricognizione del fabbisogno per il ripristino del patrimonio edilizio privato, dei beni mobili e dei beni mobili registrati;
 
- Scheda C “OCDPC 232/2015 – Ricognizione dei danni subiti alle attività economiche e produttive;
 
- Scheda D “OCDPC 232/2015 – Ricognizione dei danni subiti alle attività agricole e agroindustriali;
 
Si specifica che ai sensi dell’art. 9, comma 4, dell’OCDPC n. 232/2015 la ricognizione dei danni non costituisce riconoscimento automatico dei finanziamenti per il ristoro degli stessi.
 
Le citate schede, con allegata la fotocopia di un documento di identità valido del dichiarante, devono essere consegnate direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune (Piazza Martiri della Libertà n. 1 - 42013 Casalgrande (RE)) negli orari di apertura, entro le ore 12.00 del giorno 6 Giugno 2015 o spediti all’indirizzo mail: casalgrande@cert.provincia.re.it. Per la documentazione inviata tramite corrispondenza farà fede la data di ricevimento del protocollo generale del Comune. Le schede pervenute fuori termine non saranno tenute in considerazione.
Si informa altresì che l’ufficio tecnico è tenuto al controllo, effettuato a campione, circa il nesso di causalità tra i danni e l’evento calamitoso e anche la realizzazione delle unità immobiliari danneggiate a uso abitativo e produttivo in difformità o in assenza delle autorizzazioni o concessioni di legge, e provvederà successivamente all’inoltro di una tabella riepilogativa delle dichiarazioni ritenute corrette all’Agenzia regionale di Protezione Civile e al settore agricolo.
I cittadini e le imprese che hanno già presentato al Comune una segnalazione dei danni subiti, dovranno presentare nuovamente la scheda secondo il modello conforme, ma potranno richiedere di acquisire la documentazione allegata alla prima segnalazione trasmessa, se conforme.
 
 
IL RESPONSABILE DEL 3° SETTORE
arch. Giuliano Barbieri
 
  • OKNotizie
  • Google Bookmarks
  • Condividi: