Optiwamag, verso il piano di azione per la raccolta rifiuti

Il progetto Optiwamag conclude l’analisi dei sistemi di gestione dei rifiuti e inizia una nuova fase di lavoro

Il terzo incontro Interregionale dei partner del progetto Optiwamag in programma a Lousada (Portogallo), si è svolto in modo virtuale.

Il progetto Optiwamag cerca l’innovazione nelle politiche di gestione dei rifiuti solidi urbani. Sei partner europei provenienti da Portogallo, Svezia, Lettonia, Grecia, Ungheria e Italia hanno creato un partenariato di collaborazione interregionale e interistituzionale per lo scambio di esperienze e buone pratiche, il co-learning e il trasferimento di conoscenze e delle pratiche. L’obiettivo di questo partenariato è quello di elaborare piani d’azione regionali per migliorare l’efficienza del settore dei rifiuti.

Il piano di lavoro entra ora nel suo terzo trimestre, nonostante i lievi imprevisti causati dalla pandemia da COVID-19. Il secondo e il terzo incontro interregionale dei partner europei, programmati rispettivamente per Budapest(HU) e Lousada (PT), sono stati tenuti in modalità virtuale. Analogamente, il workshop con gli stakeholder italiani del progetto Optiwamag è stato anch’esso tenuto in modalità virtuale.

Il workshop tenutosi a settembre 2020, prevedeva un confronto con gli attori locali e regionali legati al settore dei rifiuti sull’attuatle sistema di gestione dei rifiuti della RER, i suoi punti di forza e i principali limiti, in esso rilevati. Tra gli stakeholder che hanno preso parte al workshop anche ANCI – ER, Art-ER, il CEAS dell’Unione Treasinaro-Secchia, il gestore del servizio rifiuti per Casalgrande IREN, nonchè i rappresentanti del Comune di Casalgrande, quali l’assessore all’ambiente Daniele Benassi e il Sindaco Giuseppe Daviddi.

Durante il primo anno di lavoro, i partner europei del progetto, in collaborazione con i loro gruppi locali di esperti, hanno sviluppato un’ analisi del sistema di gestione dei rifiuti domestici e urbani nella propria regione. È stato inoltre sviluppato uno strumento statistico per standardizzare la codifica delle risposte e dei contributi e, quindi, presentare visivamente i principali risultati di ogni regione.

Durante l’incontro interregionale del 13 e 14 ottobre 2020, i partner europei hanno presentato e discusso i risultati finali dell’analisi, elencando i punti di forza e i limiti di ogni sistema di gestione dei rifiuti.

I prossimi passi del progetto si concentreranno sull’elaborazione di un piano d’azione con proposte concrete per migliorare il sistema di gestione dei rifiuti e per migliorare le norme strategiche ad esso afferenti. I processi di co-apprendimento interregionale saranno inoltre rafforzati dalla ricerca e dalla mappatura delle buone pratiche replicabili nella gestione e nel recupero dei rifiuti.

Il prossimo incontro Interregionale del progetto Optiwamag è previsto per gennaio 2021 a Caslagrande (Italia), tuttavia, a causa dell’emergenza sanitaria in atto, l’incontro si svolgerà in modalità virtuale.

Per Maggiori informazioni:

www.interregeurope.eu/optiwamag

https://twitter.com/OptiWaMag

http://www.facebook.com/Optiwamag

Contatti:

Andrea Chierici

a.chierici@comune.casalgrande.it

Federica Gravina

federica.gravina@sern.eu