Informazioni per i profughi ucraini in fuga dalla guerra

Per informazioni, indicazioni, disponibilità, ma anche per chi dovesse attivare le procedure sanitarie per vaccinazioni, green-pass eccetera, potete scrivere a:

Tel. 0522 998558
WhatsApp 320 4376754
urp@comune.casalgrande.re.it

I dati sono trattati per fini istituzionali come meglio esplicitato nell’informativa pubblicata all’interno del seguente link https://www.comune.casalgrande.re.it/privacy/


Per i cittadini ucraini in fuga dal conflitto bellico in atto nel proprio Paese, si forniscono le seguenti informazioni, valide allo stato attuale.

AGGIORNAMENTO 13 MAGGIO 2022

Piattaforma per richiedere CONTRIBUTO DI SOSTENTAMENTO

Possono ottenere il contributo di sostentamento le persone provenienti dall’Ucraina che hanno presentato domanda di permesso di soggiorno per protezione temporanea. Il contributo è riconosciuto in quote mensili da 300 euro per un massimo di tre mesi a partire dalla data della ricevuta di presentazione della domanda di permesso. Può essere richiesto entro il 30 settembre 2022 tramite la piattaforma dedicata.


AGGIORNAMENTO 14 APRILE 2022 

In allegato qui sotto, l’aggiornamento sugli orari di apertura, in vigore da lunedì 11 aprile 2022, delle sedi per l’accoglienza sanitaria dei profughi provenienti dall’Ucraina.

Aggiornamento orari accoglienza sanitaria profughi


AGGIORNAMENTO 14 APRILE 2022 

Disponibilità Telefono Verde Malattie Rare.

Scheda Informativa Telefono Verde


AGGIORNAMENTO 24 MARZO 2022 

Prontuario multilingue dell’Emilia-Romagna sull’ accoglienza e assistenza in Regione.

AGGIORNAMENTO 18 MARZO 2022 – BIS

Vademecum schema riassuntivo dell’accoglienza realizzato dalla Provincia di Reggio Emilia.

1. Dichiarazione di ospitalità: un modulo che dichiara l’ospitalità di un cittadino/a extracomunitario da parte di una persona residente.
2. Tampone Covid-19 e presa in carico Azienda Usl – Irccs di Reggio Emilia: ogni distretto sanitario ha individuato un punto in cui i cittadini Ucraini in arrivo devono sottoporsi a tampone COVID-19 e possono effettuare uno screening sanitario preliminare e ricevere il vaccino anti-COVID. In quell’occasione è rilasciato anche il certificato STP, necessario per ricevere le prestazioni del sistema sanitario nazionale.
3. Dichiarazione di presenza: una volta in possesso di dichiarazione di ospitalità e tampone COVID negativo, il cittadino/a ucraino/a dovrà presentarsi di persona per rendere la dichiarazione di presenza. Se il proprio passaporto è stato timbrato in ingresso da un paese Schengen, la dichiarazione di presenza non è necessaria nei primi 90 giorni di permanenza.

A questo link https://bit.ly/3th4RS9 ulteriori informazioni relative all’emergenza in atto.


AGGIORNAMENTO 18 MARZO 2022: 

In relazione al massiccio afflusso di profughi provenienti dall’Ucraina, connesso alla crisi internazionale in atto, si comunicano le seguenti direttive per la ricezione e la trattazione delle “dichiarazioni di presenza” da parte dei cittadini di quel Paese, giunti in questa provincia. A far data 18 marzo 2022: i cittadini ucraini presenti nel Comune di Reggio Emilia, forniranno la “dichiarazione di presenza” presso la Questura di Reggio Emilia – Ufficio Immigrazione; i cittadini ucraini presenti nei restanti Comuni della provincia di Reggio Emilia, forniranno la “dichiarazione di presenza” presso la più vicina Stazione dell’Arma dei Carabinieri.
—–

Ministero dell’Interno: Informazioni in lingua inglese e ucraina per l’ingresso dei profughi in Italia – Vademecum del Governo

Prefettura: MODULISTICA  e informazioni per l’accoglienza dei profughi – clicca qui

Aggiornamento 10 marzo:

AUSL: Assistenza SANITARIA alle persone che provengono dall’Ucraina – Orari modificati, cfr. aggiornamento 14 aprile

Aggiornamento 7 marzo:

AUSL: Modulo per la richiesta di GREEN PASS per guariti all’estero e modulo per l’invio di certificato vaccinale estero al fine dell’ottenimento del Green Pass

 

Riportiamo qui di seguito le informazioni di base pubblicate sul sito della Prefettura di Reggio Emilia, unica fonte ufficiale, alla data del 4 marzo 2022

PER CHI HA BISOGNO DI UN ALLOGGIO

Si deve presentare quanto prima presso l’ufficio asilo politico della Questura, aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.30 (e, su appuntamento, anche il pomeriggio e il sabato), per essere identificato e formalizzare la richiesta di alloggio ai sensi dell’art. 3, comma 5, del decreto-legge 28 febbraio 2022, n. 16, presentando l’apposito modulo compilato [Allegato nr. 1 ].
In quella sede, verranno fornite anche tutte le informazioni per l’eventuale regolarizzazione della propria posizione sul territorio nazionale, che potrà essere avviata anche in un secondo momento.
PER CHI NON HA BISOGNO DI UN ALLOGGIO
Occorre distinguere tra i cittadini ucraini già regolari sul territorio nazionale e quelli ancora irregolari. In particolare:
  • Sono cittadini ucraini regolari quelli in possesso di un passaporto con timbro di ingresso (la regolarità è per 90 giorni). Relativamente a questi ultimi, sarà necessario provvedere ai seguenti adempimenti:
  • L’ospitante è tenuto ad effettuare la comunicazione di ospitalità entro 48 ore all’autorità locale di pubblica sicurezza, secondo quanto stabilito dall’art. 7 del Testo Unico Immigrazione [Allegato nr. 2 ]. La comunicazione si può consegnare anche all’ufficio protocollo del Comune di Casalgrande, aperto dal lunedì al sabato alle 8.30 alle 12.30.
  • Il cittadino ucraino regolare ospitato è tenuto a presentarsi in Questura entro 8 giorni per rendere la dichiarazione di presenza [Allegato nr. 3 ].
  • Sono cittadini ucraini irregolari tutti coloro che, pur essendo in fuga dal conflitto bellico, non sono in possesso di un passaporto con timbro di ingresso. Questi ultimi sono tenuti a contattare la Questura per prendere appuntamento per avviare il percorso di regolarizzazione della propria presenza sul territorio. Solo una volta regolarizzati, gli ospitanti saranno tenuti a dare la comunicazione di ospitalità ai sensi dell’art. 7 del Testo Unico Immigrazione.
Per qualunque informazione è possibile contattare: l’Ufficio Immigrazione della Questura: dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 12.00 al numero 0522458615 oppure alla mail: immig.quest.re@pecps.poliziadistato.it .